Viaggio Sicilia - Finalmente in vacanza in Sicilia

Un meraviglioso viaggio in Sicilia


Finalmente comincia la nostra vacanza in Sicilia. Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserva il nostro viaggio. Ne abbiamo sentito parlare solo bene dai nostri amici e ora vogliamo provare noi stessi. Siccome viaggiamo sempre in aereo in vacanza, abbiamo deciso questa volta di raggiungere l’isola in macchina, in modo da poter visitare anche il resto dell’isola. Speriamo di non aver programmato troppo. Come già detto non vediamo l’ora di arrivare in questa isola e scoprire le sue bellezze.

 

Ora si può partire. Con la macchina sempre in direzione sud fino ad arrivare in Italia, intanto una sarebbe già fatta. Ovviamente se si pensa all’Italia si pensa alle giornate calde, sole splendente, belle spiagge, etc. Vogliamo provare tutto questo, ma ci aspettiamo molto di più dalla Sicilia e speriamo di non esserne delusi.

 

Il venerdì pomeriggio comincia il traffico del fine settimana! Di coda in coda lottiamo in direzione Svizzera. Avrebbe avuto forse più senso partire un po’ prima. Va bè, ora non si può più cambiare. Almeno il sole splende, cosa che non avviene sempre in Germania a Pasqua, ma questa volta abbiamo semplicemente fortuna con il tempo e di sera anche il traffico diminuisce un po’. Il nostro navigatore ci porta tranquillamente attraverso la Svizzera in direzione Italia. Solo verso mezzanotte arriviamo nei pressi di Genova. In una piccola località vicino all’autostrada abbiamo trovato una stanza carina e pulita dove passare la notte. Abbiamo già mangiato in una delle tante stazioni di servizio che si trovano lungo l’autostrada. Peccato che il cibo non fosse molto buono e decisamente caro. Il mattino dopo abbiamo fatto una buonissima colazione che era compresa nel prezzo della camera. Ora possiamo finalmente ripartire, riposati e con la pancia piena. La nostra meta è Napoli. Da lì vogliamo infatti raggiungere Palermo in traghetto.

 

Senza pausa guidiamo da Genova a Napoli. La strada sembra non finire mai. Ma vogliamo farcela a prendere il traghetto oggi. Appena prima di Napoli lasciamo l’autostrada e prendiamo la strada normale verso il porto. Visto che siamo un po’ in anticipo ci sediamo in un localino a mangiare qualcosa, chi lo sa come sarà il cibo nel traghetto e o se addirittura ci sarà qualcosa da mangiare.

 

Sulla traversata non c’è molto da raccontare. Eravamo così stanchi dal viaggio che abbiamo dormito per tutto il tempo. Ci ha fatto bene, perché poi siamo arrivati belli freschi in Sicilia. Arrivati a Palermo al mattino abbiamo trovato già 25°C e un sole meraviglioso. Questa sì che si chiama Pasqua!

 

La nostra pensione è nelle vicinanze di Palermo. Ci è stata consigliata da un conoscente che viaggia spesso in Sicilia. Quando siamo arrivati di mattina in hotel ci hanno accolti molto amichevolmente e accompagnati in camera. L’hotel è condotto da una famiglia carina del luogo. Abbiamo portato le valige in camera e volevamo girare subito il paesino Terrasini.

 

Terrasini

 

Per le vie della piccola città si sente già la vivace parlata italiana. Già di mattina c’è un sacco di gente in giro. Questo dipende sicuramente dal periodo pasquale, che in Italia e in Sicilia è molto sentito. Passeggiamo tranquillamente per le strade attraverso i negozi di souvenir e ristoranti, fino alla spiaggia di Terrasini.

 

La vista del mare ci ha subito stregati. Non ce l’eravamo immaginato così bello. Visto che era ancora mattina siamo riusciti a passeggiare indisturbati sulla spiaggia e sentire il profumo del mare. Abbiamo presto deciso di passare tutto il giorno al mare e abbiamo recuperato velocemente la roba da spiaggia.

 

Il giorno al mare è stato semplicemente fantastico. Ci siamo potuti finalmente rilassare, cosa di cui avevamo davvero bisogno dopo il lungo viaggio fino in Sicilia. Per fortuna la spiaggia non si è riempita come pensavamo. Direttamente sulla spiaggia ci sono diversi ristoranti, dove abbiamo preso in continuazioni piccole leccornie, che sono semplicemente buonissime. Alla sera abbiamo scelto un ristorante di pesce carino ci siamo presi due bei piatti di pasta e del buonissimo pesce fresco.

 

Erice

 

Oggi abbiamo fatto una gita a Erice. Il tempo era perfetto per una gita. Il sole splende davvero tutto il giorno e la temperature è piacevole e addirittura calda sotto il sole, e questo già a marzo. A Erice ci siamo accodati a un gruppo italiano che ci ha spiegato in inglese tutti gli edifici più importanti della città. Chi viene in Sicilia deve venire assolutamente qui. E’ semplicemente bellissimo.

 

Palermo

 

Il giorno dopo abbiamo passato la mattinata in spiaggia e nel pomeriggio abbiamo visitato Palermo. Questa piccola gita a Palermo si è conclusa con uno shopping folle. Tutto l’abbigliamento era scontato del 50% e anche le scarpe! Eh già, non potevo dire di no e mi sono vestita di nuovo da capo a piedi. Ma anche grazie a questo abbiamo potuto vedere molto della città, che è molto affascinante ed impressionante. Da mangiare oggi c’erano cozze e ovviamente pasta, non potevamo proprio smettere! La Sicilia fa proprio per noi.

 

Le serate le abbiamo passate prevalentemente nel corso di Terrasini, dove concentra tutta la vita notturna. Qui ci scegliamo sempre un ristorantino per mangiare e poi un localino carino per un drink. La mattina la passiamo sempre al mare, qui è così tranquillo e ci si può dedicare in pace al proprio libro. Appena diventa troppo caldo basta andare a rinfrescarsi in acqua. Questa sì che si chiama vita, mi ci potrei abituare!

 

La settimana in Sicilia è passata in un lampo. Abbiamo girato tutti i dintorni di Palermo. Il nostro navigatore ci è stato federe e ci ha sempre indicato la strada. Possiamo solo consigliare Terrasini. Il posto è bellissimo e da qui si arriva dappertutto. Abbiamo fatto così tante esperienze in Sicilia che dobbiamo elaborare con calma a casa. Le ore passate in spiaggia sono state tra le più belle. Qui ci si può davvero rilassare e riposare.

Di nuovo in Germania. La prossima volta prendiamo l’aereo per andare in vacanza. Sconsigliamo davvero il viaggio in macchina. Visto che ora si può volare dappertutto a basso costo bisognerebbe farlo. Arrivati a casa andiamo subito a letto e decidiamo di disfare le valige domani. Per i miei acquisti fatti a Palermo però ci ha fatto comodo viaggiare in macchino.