Messina in Sicilia

 

 

Sulla costa nordorientale si trova Messina: Messina collega grazie al suo porto la Sicilia con la penisola italiana. Il punto più stretto che separa la penisola con l’isola siciliana e largo solo circa 3 km. Molto vicino si trova l’Etna, il più alto vulcano d’Europa con i suoi 3300 metri d’altezza. L’aeroporto di Catania è a circa 90 km a sud di Messina. Il capoluogo Palermo è a circa 230 km in direzione ovest della città. A causa della faglia tettonica che attraversa Messina, in quest’aera si verificano spesso dei terremoti.

 

Tra i nomi antichi di Messina ci sono Zankle e Messana. La città di Messina non è solo la terza città più grande dell’isola, ma è anche la sede dell’omonima provincia di Messina. Conosciuta come la porta di ingresso della Sicilia data la vicinanza con la penisola italiana, Messina è visitata da molti turisti europei.

 

Oggi Messina è una città moderna e uno dei centri economici e culturali della Sicilia. Messina fu nel corso della storia conquistata e distrutta da diversi dominatori. Tra le più terribili distruzioni della città ci sono i disastrosi terremoti del 1783 e del 1908, e i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

 

Il duomo, costruito all’epoca dei Normanni, è l’attrazione principale della città. Questo si trova sulla Piazza del Duomo, che merita essere al centro dell’attenzione quando si viene a visitare la città.

 

In confronto alle altre grosse città della Sicilia, Messina è quella con più precipitazioni atmosferiche.