Sicilia

Il tesoro del Mare Mediterraneo


San Vito

Sicilia, la più grande isola del Mare Mediterraneo, ha così molto da offrire sotto tutti gli aspetti, che non sappiamo dove cominciare. Dunque limitiamoci ad una scelta di dettagli e storie che stuzzicano l'appetito e lasciamo a Lei di scoprire la moltitudine dei piccoli e grandi segreti dell'isola di propria iniziativa.

 

Non importa se vuole esplorare la natura affascinante facendo lunghe passeggiate o ammirare i tesori culturali dell'isola seguendo le tracce dei greci e dei romani, Sicilia La sorprenderà sempre di nuovo. Ha saputo per esempio che Sicilia è l'isola del Mediterraneo più ricca di vegetazione con oltre 3.000 specie di piante? Oppure che Sicilia è l'ultimo vestigio di un isto che una volta univa Europa con Africa? E ci sono naturalmente le coste rocciose, le bianche spiagge di sabbia, il vulcano più alto e più attivo dell'Europa, l'Etna, o il quasi circolare lago vulcanico Lago di Pergusa nell'interno dell'isola. A proposito i grechi credevano che quest'ultimo sia un'entrata all'averno.

Scopello

Miti e storie di questo genere si avviticchiano intorno a quasi ogni luogo in Sicilia. Non c'è da stupirsi perché l'isola vide andare e venire molti popoli e sovrani nella sua storia plurimillenaria. Sempre di nuovo nuovi conquistatori veleggiarono per il mare e lasciarono le sue tracce. Grechi, romani, arabi e normanni incontrarono gli indigeni sicani e siculi e nacquero inconfondibili dipinti, sculture e capolavori architettonici. Lei può ammirarli parzialmente ancora oggi, per esempio nei templi di Taormina e Segesta. Quest'ultimo è situato soltanto circa 40 km da Trappeto, perciò si offra bene per un bella gita di un giorno.

 

Auguriamo buon divertimento durante i Loro propri viaggi di esplorazione attraverso il paesaggio e la storia di Sicilia!


Ciammarita
Ciammarita
Castellammare
Castellammare
Taormina
Taormina
Zingaro
Zingaro
Palermo
Palermo